Corso di Formazione Diga di Gomma

Corso di Formazione Diga di Gomma

Prenota il tuo corso

Se vuoi prenotare il tuo corso di formazione o semplicemente ricevere maggiori informazioni, contattaci inserendo i tuoi dati nel campo sottostante.





    Puoi anche chiamarci direttamente qui

    Siamo aperti dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 20.00
    e il sabato dalle 9.00 alle 15.00

    Corso di Formazione Diga di Gomma

    In questa pagina vi chiariremo qualsiasi dubbio riguardo la Diga di Gomma e i relativi corsi di formazione effettuati presso i nostri centri.

    Indice:

      • Che cos’è la diga di gomma
      • A che cosa serve la diga di gomma
      • Come mettere la diga di gomma
      • La storia della diga di gomma
      • La diga di gomma è scomoda?
      • Diga di gomma controversie
      • Diga di gomma: Corsi di formazione odontoiatrica a Roma

    Che cos’è la diga di gomma

    La diga di gomma è un presidio medico composto da un foglio di lattice colorato (o un materiale simile in gomma assolutamente anallergico, a differenza del lattice), utilizzato per svolgere determinate procedure terapeutiche.

    La diga viene collocata all’interno della bocca del paziente, isolando accuratamente uno o più denti dal resto della cavità. Così facendo consente di avere una visione ottimale della situazione clinica.

    Che dimensioni ha la diga di gomma?

    Le dighe di gomma di solito hanno una dimensione di circa 25 per 11 centimetri, ma ne esistono diversi formati, colori e spessori, a seconda dell’intervento.

    A che cosa serve la diga di gomma

    I vantaggi della diga di gomma sono molteplici, andiamo a vedere nel dettaglio quali sono.

    Innanzitutto applicare questo dispositivo risulta davvero molto semplice e pratico, non comporta infatti manovre invasive o fastidiose per il cliente.

    Proprio per questo può essere utilizzato per molti tipi di interventi, non solo in endodonzia e conservativa dentale ma in tutti i casi in cui necessitiamo di un asciutto e ottimale campo operatorio come per la cementazione adesiva.

    Possiamo riassumere i vantaggi della diga in tre principali fattori:

    La diga di gomma offre una maggiore protezione al paziente

    infatti grazie alla diga possiamo svolgere qualsiasi tipo di intervento, scongiurando la possibilità di far ingerire ai pazienti sostanze chimiche o possibili detriti derivati dalla terapia; il tutto nell’assoluta praticità e comfort.

    Anche il danno accidentale ai tessuti molli è davvero ridotto.

    Frese o strumenti taglienti non presenteranno più un rischio anche laddove si dovessero manifestare movimenti improvvisi.

    Lavorare meglio con la diga di gomma: 

    Nel momento in cui isoliamo i denti da trattare abbiamo un campo visivo ottimale e soprattutto lavoriamo in maniera asciutta e pulita.

    Lavorare in queste condizioni ti consentirà di esprimere con una migliore proprietà la tua competenza.

    Come nel caso dei sistemi adesivi utilizzati per cementare restauri in resina composita o in ceramica, il fattore umidità è davvero importante.

    Infatti, lavorare in un ambiente non asciutto comporta quasi sempre la cattiva adesione alle superfici del dente.

    Inoltre per quanto riguarda le terapie endodontiche o canalari, la diga di gomma permette di lavorare con un campo pulito, decontaminato per tutto il tempo dell’operazione.

    La diga di gomma vi consentirà di vedere meglio: 

    Una volta isolati con la diga, i denti risultano più visibili e di conseguenza trattabili  più facilmente.

    La diga svolge un vero e proprio lavoro di retrazione delle guance, delle labbra, della lingua, delle gengive e di tutti gli altri componenti della bocca, rendendo per giunta il dente ben più visibile.

    Un altro aspetto non da sottovalutare è quello cromatico, infatti la diga consente di creare un contrasto visivo ben definitivo con i denti, che ti aiuterà ad esprimere tutta la tua competenza.

    Come mettere la diga di gomma?

    Dopo aver visto i vantaggi vi starete chiedendo: “come si mette la diga di gomma?”

    Per poter lavorare con la diga avrete bisogno di:

    Fogli di diga: come detto in lattice o in gomma anallergica per i pazienti affetti da allergia al lattice, possibilmente conservati in un ambiente asciutto e utilizzati rispettando la loro scadenza, per evitare che perdano soprattutto elasticità.

    Pinza fora-diga: una pinza con un revolver con buchi di diametro crescente.

    Un archetto metallico: per distendere bene la diga.

    Uncini di diverse dimensioni: utilizzati per allargare i fori della diga sui relativi denti.

    Esistono quattro differenti tecniche per posizionare la diga sul paziente:

    Tecnica 1. L’assistente posiziona il foglio e tramite l’uncino fa emergere il dente nella fessura.

    Tecnica 2. Si posiziona in primis l’uncino in prossimità del dente da trattare e poi successivamente si allarga il foglio quanto basta.

    Tecnica 3. L’uncino con le alette si posiziona già montato sulla diga, manovra possibile anche solo con un unico operatore.

    Tecnica 4. Si utilizzano uncini senza alette e si inserisce il foglio sulla parte arcuata dell’uncino. Dopo aver posizionato il tutto, la corona viene esposta adattando la diga in modo da offrire tutta la visibilità del caso. Questa tecnica è detta anche a paracadute.

    Queste sono le principali tecniche per posizionare la diga ma ovviamente ve ne sono tantissime altre a seconda dell’intervento. Per esempio in conservativa può essere utile isolare più elementi o addirittura tutta l’arcata. Tutto ciò si può effettuare senza alcun problema e senza perdere i già citati vantaggi della diga.

    La storia della diga di gomma

    Non tutti sanno che la diga ha una storia molto lontana; fu utilizzata per la prima volta il 15 marzo del 1864 da Sanford Christie Barnum, un dentista americano di New York.

    Questo dentista aveva la necessità di creare una barriera che impedisse l’ingerimento di detriti e sostanze chimiche isolando soltanto i denti da curare.

    Inizialmente, il dottor Barnum, utilizzava un fazzoletto non forato, notava però un aumento spropositato della salivazione e preso dalla disperazione giunse alla conclusione che l’unica soluzione per evitare questo problema era forare il fazzolettino, fu così creata la prima rudimentale diga.

    La diga di gomma è scomoda?

    Spesso sentiamo professionisti alle prime armi molto dubbiosi riguardo la comodità della diga, possiamo dirvi con certezza che sia la sua applicazione che il suo utilizzo sono sinonimi di comfort per i pazienti e per noi operatori.

    Come detto i vantaggi della diga sono molteplici e una volta padroneggiata la tecnica di applicazione possiamo lavorare molto comodamente scongiurando numerosi problemi relativi agli interventi.

    Come tutte le tecniche, necessita di pratica ed esperienza, dopo essere riusciti a padroneggiare la diga di gomma noterete da voi tutti i vantaggi della sua facile e comoda applicazione.

    Diga di gomma controversie

    Le uniche controversie legate alla diga si concentrano principalmente sulla sua applicazione.

    Dopo aver appreso le tecniche di applicazione possiamo però garantirvi che emergeranno esclusivamente gli aspetti positivi di questo dispositivo medico.

    Come ogni tecnica necessita solamente di pratica e competenza, da acquisire con il tempo e l’esperienza.

    Diga di gomma: Corsi di formazione odontoiatrica a Roma

    Nei Centri Odontoiatrici Tantari vengono effettuati i maggiori corsi di formazione odontoiatrica, tenuti da professori e relatori con molti anni di esperienza.

    Per poter prenotare il corso che desiderate vi basterà contattarci chiamando i nostri recapiti telefonici o compilando il modulo che trovate in alto su questa pagina e vi ricontatteremo noi in 24 ore.

    I Centri Odontoiatrici Tantari rappresentano uno dei migliori centri nel campo della formazione odontoiatrica a Roma.

    Il nostro team di esperti e professionisti del settore vi guiderà nel vostro percorso di formazione e vi consentirà di apprendere le principali e moderne tecniche odontoiatriche.

    Per ricevere maggiori informazioni potete contattarci tramite mail all’indirizzo corsi@centriodontoiatricitantari.com o drctantari@gmail.com, oppure tramite i nostri canali Facebook, Instagram o Youtube.

     

     

    Email
    Phone
    WhatsApp
    Messenger
    Messenger
    WhatsApp
    Phone
    Email